BIGLIETTI ESTRATTI DELLA LOTTERIA G7F - GAIONE 2016

Weekend in una città d'arte
1. 1640

Prosciutto
2. 1746
3. 1525
4. 1433
5. 0328

Due salami
6. 1797
7. 0306
8. 0050
9. 1773
10. 1699

Una bottiglia di vino Magnum
11. 1214
12. 1243
13. 1172
14. 1768
15. 0024

M.Ennia Pessina
mar 21 giugno 2016
Commenti (0)

Ecco a voi il programma di sabato 18 giugno... Vi aspettiamo:

DALLE ORE 17 apriremmo i cancelli dell'arena: un Villaggio Medioevale ci accoglierà grazie alla collaborazione della Compagnia della Madragora e dei Mansio Templi Parmensis che ci riporteranno nel Medioevo con usi, costumi, curiosità e vita quotidiana di una volta.

Per intrattenere i bambini e le bambine, ma anche gli adulti, ci saranno i Burattini dei Ferrari e Mago Gigo.

DIVERTIMENTO ASSICURATO PER OGNI ETA'.

Dalle ore 17.00 sarà possibile acquistare i biglietti per i giochi!

 

ore 20.15         INIZIO INGRESSO DELLE SQUADRE 

Ore 21.00

Inizio evento

Ore 21.15

Saluto del Sindaco

 

 

1° gioco

Strega Strip

1° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Panocchia

2° gioco

Giovanna D’Arco e l’assalto al castello

2° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Alberi

3° gioco

Il palio delle botti

3° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Corcagnano

4° gioco

La Commedia Divina

4° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Gaione

5° gioco

La palla nel pozzo

5° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di

San Ruffino

6° gioco

La giostra medioevale

6° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Carignano

7° gioco

La pulce d’acqua

7° Fil Rouge

Il guardiano dell’arkengemma – gioca la squadra di Vigatto

"Le luci che danzano" spettacolo di luci/laser a tempo di musica a cura della ditta De Simoni ed esibizione di ballo a cura del Centro Danza New Space

8° gioco

L’eccellenza in”palio”

 

Proclamazione della squadra vincitrice

 

Premiazioni e Saluti

 

 

 
M.Ennia Pessina
ven 17 giugno 2016
Commenti (0)

Il primo appuntamento dei Giochi delle 7 Frazioni edizione Gaione 2016 sarà domani mattina alle ore 10.00 presso il Parchetto della Pieve di Gaione per la Conferenza Stampa.

Parteciperanno le squadre, le mascotte, il comitato organizzatore, la Compagnia La Mandragora e i Mansio Templari Parmensis.

G7F - ConfStampa (1).jpg

M.Ennia Pessina
ven 10 giugno 2016
Commenti (0)

L'edizione di quest'anno sarà davvero speciale: oltre alla spettacolarità dell'evento, delle squadre e delle tifoserie avremo tante piccole sorprese che ci permetteranno di passare nel migliore dei modi la serata del 18 giugno.

Il piccolo paese di Gaione avvolto in questa sua cornice medioevale ci ha offerto un sacco di spunti scenografici. Abbiamo pensato di regalare a questa settima edizione un contesto magico che ci avvolga completamente. Il tema scelto ci ha aiutato molto in questo. Saranno presenti due importanti compagnie medioevali di Parma che ci permetteranno di rievocare costumi, usi, abitudini e usanze di questa epoca storica.

Con enorme piacere vi comunichiamo che saranno con noi La Compagnia della Mandragora e i Mansio Templi Parmensis.

 

LA COMPAGNIA DELLA MANDRAGORA: http://www.compagniadellamandragora.it/

La Mandragora si prefigge lo scopo di far rivivere una piccola compagnia mercenaria del XIV secolo allestendo un campo militare autosufficiente al cui interno si svolgono tutte quelle mansioni che avremmo potuto realmente vedere nella seconda metà del 1300.

Il campo militare - L’accampamento della Compagnia nasce dalla volontà ricostruire la variegata realtà degli attendamenti militari tardo medievali di fine ‘300. Partendo dal nucleo storico delle piccole tende mercenarie e dell’esagonale più grande, intorno alle quali si anima la vita del campo, si è aggiunta a completare questo spaccato la ricca tenda del “signore” ornata da suppellettili, scrigni, tappeti e ricche stoffe, al cui soldo i mercenari si muovono. Al centro del campo viene posto il focolare con tutti gli strumenti usati dalle donne per la preparazione dei cibi per la fanteria. La luce delle torce illumina con bagliori magici le armi, le armature, gli oggetti in terracotta, panche e tavoli in legno, bauli e suppellettili facendo rivivere i membri della Compagnia in un tempo lontano ma riprodotto fedelmente.

Abiti e armature - L’armamento della compagnia è costituito da riproduzioni di pezzi originali contenuti in vari musei e collezioni. Si parte da un armatura più povera composta semplicemente elmo e “gambeson” (camicione imbottito da crini di cavallo o strati di stoffa che protegge il busto), fino ad arrivare a pezzi più caratterizzanti di questo periodo come le corazzine che furono utilizzate durante la Battaglia di Wisby, usberghi e corazzine composite ricoperte di stoffa oggi conservata presso il Metropolitan Museum di New York. Ci sono poi armature interamente in ferro che erano destinate ai capitani e ai nobili visto l’elevato costo. 

 

Scherma storicaLa compagnia studia in particolare un manuale di scherma tardo medievale, il Flos Duellatorum scritto dal maestro d'arme Fiore dei Liberi, con la finalità di presentare combattimenti in coppia o in gruppo usando diversi armamenti offensivi e difensivi in uso nell'epoca trattata. Inoltre è obbiettivo del gruppo partecipare a quegli eventi rievocativi che contemplano grandi accampamenti e battaglie campali. La Compagnia è in grado di allestire banchi didattici di armi e armature per coinvolgere il pubblico facendo toccare con mano un pezzetto di storia. 

Tiro con l'arco - I membri della Compagnia si allenano settimanalmente utilizzando repliche di archi diffusi nel nord Italia nel '300 con lo scopo di presentare al pubblico un tiro "da guerra" in formazione coordinata dagli ordini di un superiore. La Compagnia viene pertanto incontro alle esigenze di versatilità richieste da qualunque evento. L'allestimento in sicurezza di un campo di tiro permette al pubblico di cimentarsi con l'arco affiancato da un arciere.

Allestimenti d'interni - La Compagnia propone la ricostruzione dell’arredo di singole stanze. Ogni stanza allestita a tema riprenderà vita grazie anche ai figuranti che l’abiteranno: dalla stanza del cerusico a quella della sarta, dalle cucine alle sale degli armati e così via, ognuna con il proprio mobilio ed i pezzi particolari che la contraddistinguono.

 

MANSIO TEMPLI PARMENSIS: https://mansiotempliparmensis.wordpress.com/

L’associazione Mansio Templi Parmensis nasce nel 1994 da un gruppo di amici appassionati di medioevo e in particolar modo all’epopea delle crociate. 

Studiando testimonianze storiche attendibili dell’epoca e usando come punto di riferimento un documento rimasto ancora intatto ai giorni nostri (ovvero la Regola del tempio), abbiamo voluto ricostruire il più fedelmente possibile gli usi e i costumi, sia in pace che in guerra,  dell’ordine monastico – militare conosciuto come l’ordine del Tempio di Salomone più comunemente chiamato l’ordine Templare.

Ad oggi il nostro gruppo può fornire:

  • Un campo con 8 tende fedelmente arredate all’uso e costume dell’epoca dove risaltano tra tutti la tenda cappella fulcro dell’ordine del tempio in movimento, e la tenda commendatario.
  • Una cucina da campo medievale, dove basandoci su studi specifici possiamo riprodurre svariate pietanze  sia occidentali che orientali.
  • Mostre a tema, composte da oggetti non originali ma ricostruiti e filologicamente corretti, dove la gente grazie alla tecnica “Show and Tell” (Mostra e descrivi) potrà non solo osservare oggetti di uso comune nel XIII Sec. ma,  potrà  toccarlo con le proprie mani assaggiandone sia il peso che la struttura.
  • La possibilità di vedere addestramenti militari, e quella di riprodurre piccole battagliole.
    Questo grazie ai nostri allenamenti che si hanno durante il periodo invernale ovvero fuori dalla stagione rievocativa.
  • La possibilità di riprodurre un ospedale da campo con le relative erbe in uso all’epoca.

 

 

Entrambe le compagnie saranno con noi e permetteranno ai visitatori di guardare da vicino quella che era la vera vita medioevale, oltre che a portarci proprio dentro alla loro atmosfera.

Dalle ore 17 di sabato 18 giugno sarà possibile entrare in arena per venire avvolti da questa magia.

Ringraziamo La Compagnia della Mandragora e i Mansio Templi Parmensis per essere con noi durante questo importante evento.

M.Ennia Pessina
mer 08 giugno 2016
Commenti (0)

Siete tutti invitati SABATO 11 GIUGNO 2016 alle ore 10.00 presso il Parco Giochi adiacente alla Pieve di Gaione per la conferenza stampa sulla settima edizione de "i giochi delle 7 Frazioni".

Saranno presenti le autorità del Comune di Parma e la stampa.

M.Ennia Pessina
mer 08 giugno 2016
Commenti (0)
Sito creato da Davide Guatelli in collaborazione con Massimo Cavatorta.
Per informazioni, segnalazioni, contatti scrivere a info@giochidelle7frazioni.it